Anthony Vaccarello è il nuovo direttore creativo di Saint Laurent

Anthony Vaccarello è il nuovo direttore creativo di Saint Laurent

anthony_vaccarello_saint_laurent_1

Dopo aver dato un triste, tristissimo, addio al grande Hedi Slimane ci ritroviamo con una nuova guida in casa Saint Laurent, che come vi avevamo anticipato è stata individuata nella persona di Anthony Vaccarello. Il nome non è di certo di quelli altisonanti, ma andiamo a capire meglio chi ci troveremo davanti per le prossime stagioni.

Nato a Bruxelles da genitori italiani, Vaccarello ha solo 34 anni (13 anni più giovane di Slimane) ma si porta già un bel po’ di successi sulle spalle. Uscito da La Cambre nel 1996 segue un periodo di formazione, lavora poi a Fendi per due anni ed arriva nel 2010 a sfilare con il suo omonimo brand sulle passerelle di Parigi. Nel 2014 il vero slancio, iniziando a lavorare ad una capsule collection per la linea Versus Versace con Donatella Versace, la quale subito dopo lo nomina direttore creativo, con la benedizione di Christopher Kane e J.W. Anderson. Questa scelta, fa raddoppiare le vendite di Versus Versace tra il 2014 ed il 2015, segnando un successo anche tra il pubblico maschile.

Arriviamo quindi ad oggi, con Anthony Vaccarello ufficialmente nominato dal Kering Group direttore creativo di Saint Laurent, un compito che dire ingrato è dire poco. Missione quasi impossibile è quella di scrollarsi di dosso la pesante eredità del predecessore, che oltre ad aver completamente rivoluzionato la maison, ha costruito una fitta rete di appassionati devoti al suo stile grunge, psichedelico e ribelle.
Solo il futuro quindi sarà in grado di darci una risposta su questa nuova era del brand, che si aprirà ad Ottobre 2016 con la presentazione della prossima collezione Spring/Summer 2017.