Nike presenta la HyperAdapt

Nike presenta la HyperAdapt

Nelle scorse ore Nike durante l’Innovation Summit ha presentato al pubblico tutte le novità tecnologiche in arrivo nei prossimi mesi, inclusa la prima sneaker “autoallacciante” con lo swoosh: la HyperAdapt.

L’idea va a riprendere ovviamente quel futuro “immaginato” negli anni ’80 in Back to the Future in cui ricordiamo Marty McFly indossare quelle splendide Air Mag che si allacciavano da sole, come se fosse una cosa più che normale per il ventunesimo secolo. Ad anni di distanza quindi gli “scienziati” di Beaverton sono riusciti a colmare il gap con questa silhouette, utilizzando il sistema E.A.R.L. acronimo di “Electro-Adaptive Reactive Laces”, che ha una tecnologia autonoma rispetto alla scarpa e potrà quindi essere impiegato da Nike anche su altre silhouette nei prossimi anni. Al momento l’allacciatura si comanda tramite dei pulsantini posti vicino la linguetta, ma per il futuro prossimo Hatfield sta già pensando ad una scarpa che possa capire in modo intelliggente di cosa ha bisogno il piede, una allacciatura più stretta durante la corsa o più lenta per quando il piede è affaticato.
Questa HyperAdapt oltre che funzionale e tecnologica è anche bella, e non ce ne stupiamo sapendo che è stata disegnata da sua maestà Tinker Hatfield insieme a Mark Parker e Tiffany Beers, prendendo ispirazione da uno scarpone da snowboard uscito nel 2013. Tre le prime colorazioni proposte: nera, grigia e bianca.

La data di release è prevista per la stagione Holiday 2016, quindi indicativamente per Novembre/Dicembre. Il prezzo non è stato ancora svelato.
Prima di chiudere, vi lasciamo con in video qui sotto in cui Cristiano Ronaldo le prova per primo, e ci fa vedere come funziona il tutto nella pratica.