Kanye West live at Glastonbury 2015

Kanye West live at Glastonbury 2015

Se ve l’eravate perso, lo scorso weekend si è tenuto uno dei festival più cool dell’estate inglese, il Glastonbury, ospitato nell’omonima cittadina nei pressi di Bristol. L’headliner della giornata di Sabato 27 era proprio il nostro caro Kanye West, che in questo evento da sempre dominato dai rocker non ha avuto per nulla vita facile, ma è riuscito a regalarci comunque qualche bella perla sia con la sua musica che con il suo carisma. Dopo aver preso confidenza con il palco, Yeezy risponde alla petizione di 200 mila firme ed alle minacce di morte di chi lo voleva fuori dal festival, con una frase del tipo “I’m the greatest Rockstar alive” per poi buttarsi in una cover di Bohemian Rapsody dei Queen. L’esibizione si è concluda dopo ben 30 brani e circa due ore, onorando il pubblico ed il festival con un’altra delle sue grandi performance, e riscuotendo un bel successo anche nella diretta streaming di BBC.
Altri eventi salienta da segnalare sulla serata, sono sicuramente l’invasione di un fan sul palco ed i sottotitoli che hanno corretto parole come “Nigga” e “Motherfucker” in “Ligga” e “Motherducker”, scatenando l’ironia sul web.

Vi lasciamo per ora con il video dei primi minuti dello show, in attesa di poter postare quello integrale, e con la setlist completa.

Stronger
Power
Niggas in Paris
Black Skinhead
All Day
Cold
Clique
I Don’t Like (cover di Chief Keef)
Mercy
New Slaves
Blood on the Leaves
Heartless
I Wonder
FourFiveSeconds (cover di Rihanna)
Woods (Bon Iver cover)
Lost in the World (con Justin Vernon)
Hold My Liquor (con Justin Vernon)
No Church In The Wild
Jesus Walks
Diamonds from Sierra Leone
Bound 2
Runaway
Only One
Touch the Sky
All of the Lights
Good Life
Bohemian Rhapsody (cover dei Queen)
Can’t Tell Me Nothing

Bis:
Gold Digger
All Falls Down