Trasformare un warehouse in un acquario

Trasformare un warehouse in un acquario

jellyfish_art_00
Un warehouse a Liverpool abbandonato e la creatività di due artisti, Walter Hugo e Zoniel. Il risultato è un “Jellyfish“, un acquario fatto di sole meduse, dal titolo “The Physical Possibility of Inspiring Imagination in the Mind of Somebody Living“, un installazione presentata dalla Gazelli Art House in occasione della Liverpool Biennial.

Dal 26 giugno fino al 27 luglio ogni sera la serranda del 53 High Park Street si alza, lasciando lo spettatore inaspettatamente coinvolto. Nessuna dicitura e nessuna press info indica di cosa si stratta, per lasciare spazio all’immaginazione e all’imponente fascio di luce.

Il due hanno dichiarato:

We are interested in the idea that art within the public realm has the potential to inspire; and they have decided to allow natural word of mouth within the community to generate interest in, and ownership of, the project. Rather than a marketing campaign, they have silently opened the installation for the residents of the area.

In contemporanea la sede londinese della Gazelli Art House a Dover Street Market ospita gli scatti in macro della cisterna, nonché un live streaming dell’opera a Liverpool.