Supreme x Basquiat Fall/Winter 2013 Capsule Collection

Supreme x Basquiat Fall/Winter 2013 Capsule Collection

Un altro giovedì di quelli da ricordare per Supreme si sta per avvicinare. Domani alle 12.00 ore italiane andrà in onda la tanto attesa “puntata” Supreme x Basquiat, ormai da mesi annunciata grazie anche ai vari rumors della rete.
Non credo che Jean-Michel Basquiat abbia bisogno di grandi presentazioni. Il pittore americano nato a Brooklyn è da molti considerato come una delle figure di maggiori rilievo del mondo dell’arte nel 20° secolo.

Born in Brooklyn to Haitian and Puerto Rican-American parents, Basquiat first made his name under the graffiti moniker SAMO© which was sprayed on walls throughout the Lower East Side and SoHo in the late 1970s. By 1980, he had appeared on Glenn O’Brien’s cable access show TV party, and later starred in O’Brien’s film Downtown 81. That same year he also participated in the acclaimed Times Square Show alongside the young Keith Haring, Lee Quinones, Jenny Holzer, and Kiki Smith, among others.
In 1981, Artforum published The Radiant Child about Basquiat, which brought him to the attention of the mainstream art world. In the subsequent years, Basquiat’s persona and notoriety grew to near-mythic proportions. At the same time, he was producing highly developed and groundbreaking work that often centered on dualities and dichotomies such as wealth versus poverty, integration versus segregation, and inner versus outer experience.

I lavori di Basquiat sono un incrocio di arte figurativa e astratta, in cui si fonde scrittura e immagini il cui contenuto il più delle volte è un personale commento alla società attuale, al colonialismo, al potere, al classismo e ai valori della borghesia.
Anche se scomparso nel 1988, l’arte di Basquiat è ancora oggi d’interesse e ambita negli ultimi anni più che mai, dalle case di moda. Supreme non è infatti la prima ad utilizzare i lavori dell’artista per colorare e customizzare i suoi prodotti (vedi Reebok).
Il pezzo centrale della capsule collection in uscita domani sono la t-shirt e la felpa con la stampa fotografica realizzata da James Van Der Zee, subito dopo seguita dall’M-65 con la stampa Cassius Clay del 1982. In rapida successione le camice con i lavori dell’83 ed infine le restanti t-shirt.
L’online store europeo sarà la nostra unica possibilità di comprare un pezzo della collezione senza incappare nei reseller del web. Preparate quindi il tutto e allenatevi sulla rapidità di “clickata”.