SMILE-BOT by We Are Matik

SMILE-BOT by We Are Matik

Smile-Bot oltre a ricordare il monolito di Stanley Kubrick “2001: Odissea nello spazio” che ha influenzato un’intera generazione con l’introduzione di un nuovo livello di coscienza, è stato creato con un obiettivo simile: trasmettere un senso di felicità nelle persone che vi sono intorno.
Curioso e dal design accessibile, permette ai partecipanti di inserire il proprio volto in uno dei quattro fori presenti nei lati dell’opera, dove incontrano uno sguardo verso il pianeta natale dello Smile-Bot.
Le Smile-people vivono in modo molto rigido, un mondo geometrico, così come i contorni di un sorriso sono unici e molto amati e sono quindi raccolti attraverso le immagini e uno Smile-Counter.
Quando un partecipante inserisce il suo viso e sorride, ad uno ad uno ogni Smile-Bot cambia faccia e colore, passando dal predefinito e triste blu ad un altro colore più felice, innescando una sonora armonizzazione “singing-like”.
Se quattro partecipanti sorridono contemporaneamente, si ottiene la modalità Ultra-Smile che attiva le luci, gli effetti sonori e la comparsa di un arcobaleno all’interno del pianeta dentro il Bot.
Smile-Bot è stato creato con l’intenzione di raccogliere sorrisi, un obiettivo da raggiungere con poche spiegazioni e che ha portato alle scelte progettuali che sono state fatte. Ad esempio, la scelta di una scocca in legno in contrasto con il metallo è stata uno sforzo cosciente per rendere l’installazione più accessibile.
Gli effetti sonori stravaganti e le caratteristiche interattive (un piccolo Smile-Screen e lo Smile-Counter), così come il guardare i volti di altre persone all’interno del Bot, creano un ambiente in cui i partecipanti non possono fare a meno di sorridere.
Smile-Bot è un’installazione realizzata da We Are Matik , uno studio creativo di Los Angeles specializzato in progettazione multisensoriale, esperienze interattive e campagne esperienziali coinvolgenti e non convenzionali.

Curated by hiWHIM