Gary Card protagonista del video che presenta la nuova Canon EOS M

Gary Card protagonista del video che presenta la nuova Canon EOS M

La plastilina è un materiale con cui avete giocato sicuramente da bambini. Similare al Pongo o al DAS, con cui facevate posaceneri o mini oggetti nemmeno foste Demi Moore in Ghost, la plastilina si differenzia per la sua composizione, olio, argilla e cera, e per i suoi colori vivaci e brillanti.
C’è chi ne ha fatto un uso spropositato vincendo addirittura due Premi Oscar per il miglior corto di animazioni ( Wallace & Gromit – I pantaloni sbagliati nel ’94 e Wallace & Gromit: A Close Shave nel ’96).
C’è chi invece la usa per creare sculture come Gary Card. Vedere cosa riesce a farci è veramente particolare, come ci mostra nel video qui sopra. Inglese, giovane artista, illustratore e scenografo, è riuscito a fondere due sue passioni come la fotografia e la fisicità della scultura, collegandole earrivando a produrre opere di plastilina variopinte dai colori brillanti. Un lavoro che sembra così apparentemente facile da descrivere, visti i ricordi che abbiamo e vista la facilità d’uso, invece, se usato come fa lui, nasconde una ricerca e un approfondimento nel dettaglio. Tant’è che è quasi inutile continuare a scrivere visto che Gary racconta tutto davanti alle telecamere di Canon, che ha trovato in lui le peculiarità di appartenenza alla Generation M.
La creatività richiede una ricerca continua per ispirarsi; dalle cose più quotidiane a quelle più astratte. In occasione del lancio della nuova camera EOS M, Canon si è rivolta a cinque giovani talenti, la nuova generazione M di fotografi,,a cui ha chiesto uno sguardo moderno su uno stile tradizionale. Imbarcandosi in un viaggio creativo per dar vita alle proprie idee, ciascun talento ha prodotto un lavoro, immortalato da uno scatto fotografico che ne mette in risalto l’essenza. Guarda qui gli altri video di Andy Torres, Clemens Poloczek e Sophie Beresiner. Per ulteriori informazioni sulla nuova Canon EOS M guarda qui