Signs Inside In: Margherita Castriota

Signs Inside In: Margherita Castriota

Siamo accerchiati da un’idea, quella di arrivare, arrivare a tutti costi e lasciare negli altri qualcosa di proprio. Giustissimo come concetto, ma quello che mi lascia sconvolta è la modalità con la quale tutto questo viene fatto. Non si agisce ascoltando sé stessi, ma le regole di un gioco. Una bella mano verso la confusione viene data dai social network, e dalla loro smania incessante di condividere con tutti i minimi secondi della propria esistenza, cercando continuamente un feedback. Ebbene sì, potrebbero essere proprio questa ansia di un riscontro che genera nel pensiero comune un’ idea distorta della realtà. Photoshop, imitazioni forzate di determinati stili, solo per seguire l’ onda dell’ accettazione. Per fortuna non tutti cadono nella trappola, e vivono la propria vita intensamente, alla ricerca della semplicità, liberi da quell’ incessante bisogno di dimostrare. Tutto questo è per presentare il secondo candidato di questo mese. Il suo nome è Margherita Castriota, ragazza romana con la passione per la fotografia. A lei non serve strafare, la sua ricerca verte verso una semplicità dell’ immagine, che nasconde in ogni fotografia un perchè, un particolare che arricchisce la composizione. La luce fa da regina costituendo il nucleo dei suoi lavori, non tanto il colore, quanto la luminosità viene a predominare. La prima cosa che mi viene in mente di Margherita è la sua spensieratezza,e il fatto che viva in un mondo tutto suo, dove ogni cosa appare pulita, chiara e nitida.