Apple iOS6

Apple iOS6

Durante l’ultimo WWDC le novità principali presentate da Apple sono state tre: la nuova linea di MacBook Pro, il nuovo sistema operativo per computer Mountain Lion e il nuovo sistema operativo per iPhone e iPad iOS6.
Le novità introdotte in iOS6 sono davvero una valanga, è dunque il caso di andare con ordine.
La prima grande novità riguarda Siri, che finalmente arriva in italiano e si arricchisce di numerosissime features come la ricerca di un itinerario per il navigatore, la ricerca di un ristorante, dei film presenti nelle sale e addirittura dei risultati delle partite di vari sport, con schede tecniche dei giocatori – almeno per la versione americana, per l’Italia vedremo… -; L’applicazione Mappe è totalmente nuova: non sarà più infatti basata sulle mappe di Google, lasciando spazio ad una grafica più precisa e nitida introducendo inoltre la funzione navigatore e la modalità chiamata Flyover che permette di visualizzare le mappe in versione 3D con riprese aeree veramente realistiche, e, a chiudere il tutto vi è l’integrazione con Siri per migliorare l’interazione durante il viaggio in auto per esempio.
Nell’applicazione Immagini troviamo poi una nuova opzione di condivisione con gli amici, che permette anche di rilasciare commenti, quindi una sorta di social-network interno al sistema operativo del telefono.
Arriva poi l’integrazione con Facebook esattamente come è accaduto in precedenza con ‘Twitter’ permettendo all’utente una più facile condivisione di stati, foto e link.
Troviamo poi una nuova applicazione dal nome Passbook, grande novità di questo sistema operativo, che permette di salvare tutti i numeri di carte di credito, password, dati d’accesso delle varie carte di credito, carte fedeltà, ecc. in tutta sicurezza e raggruppate in un unico posto.
Per quel che riguarda Face Time ovvero la video-chiamata tra iDevices, ora funziona anche con rete 3G e non solo con il wi-fi come accadeva fino ad oggi.
L’applicazione Mail viene aggiornata e implementata grazie alla funzione VIP per mettere in evidenza contatti che prediligiamo e grazie ad una nuova gesture che permette, tramite il doppio tap, di inserire direttamente una foto nella mail come allegato.
Poi visto che è meglio ricordarlo – l’iPhone è un telefono – viene aggiornata anche l’applicazione Telefono inserendo la possibilità di accettare o rifiutare direttamente una chiamata, e nell’ultimo caso, di rispondere con un messaggio di testo o di ricordarci ad un orario prestabilito di richiamare la persone che ci cercava.
Sono poi presenti una serie di piccoli aggiornamenti grafici, come alcune icone, la statusbar che cambia colore a seconda della applicazione che utilizziamo, l’aggiornamento grafico degli stores e di alcune applicazioni, l’inserimento della modalità Do Not Disturb attivabile mentre dormiamo per disabilitare l’illuminazione dello schermo e la disattivazione della suoneria e vibrazione.
Le news sono in continuo aggiornamento perché i vari nerd – che ringrazio anche io personalmente – sono sempre dietro a smanettare. Per il nuovo sistema operativo dovremo purtroppo attendere il rilascio della nuova generazione di iPhone ma non dovrebbe tardare molto quindi state boni tanto lo so che il gran entusiasmo si trasformerà in un: uso sempre quelle quattro app.