Mercedes C63 AMG Performance Studio Edition

Mercedes C63 AMG Performance Studio Edition

Giapponesi popolo di fortunati. Spesso e volentieri in questo mondo capita di sentire belle notizie e scoprire poi che sono riservate al mercato giapponese. E’ proprio il caso di questa ‘C63 AMG’, che ‘Mercedes’ ha preparato per il sol levante. Prende il nome di ‘Studio Edition’, ed è basata sulla versione berlina.
Per quel che riguarda l’estetica dell’auto è stata ritoccata sia all’esterno che all’interno. Si può facilmente notare la finitura in nero opaco per la carrozzeria, abbinata a dei cerchi mille-razze con dettagli in rosso, esattamente come le pinze dei freni, e l’aggiunta di un piccolo spoiler in carbonio sul cofano posteriore dell’auto per migliorarne la stabilità visto il trattamento che il motore ha subito. All’interno troviamo sedili con profilo sportivo in pelle rossa, che viene poi riproposta su diverse finiture, come il volante, il tunnel centrale e i pannelli delle portiere.
Ma veniamo a noi, aprendo il cofano troviamo il classico V8 da 6.3L incattivito all’osso, portandolo ad erogare 480cv – 23 in più rispetto al modello di serie -. E’ stato poi aggiunto un impianto hi-fi marchiato Harman Kardon, a mio avviso del tutto inutile visto il concerto che inizia premendo il bottone dello start.
Naturalmente sale la preparazione, sale la cura per il dettaglio e sale il prezzo: 154.500€, esattamente 40.000€ in più rispetto al modello base, ma su insomma non è questo il caso di guardare allo spicciolo più o spicciolo meno, tanto a meno che per il mercato europeo non ci sia una sorpresa rimarrà oggetto di desiderio proibito, soprattutto dalle logiche di mercato.

Via Autoblog