BMW Zagato Coupè – Villa D’Este

BMW Zagato Coupè – Villa D’Este

Il concorso d’eleganza di Villa D’Este celebra ed esalta ogni anno il fascino e la bellezza della lamiera sapientemente piegata e plasmata ad arte e della meccanica ben assemblata, che vanno insieme a fondersi in automobili del passato, diventate ormai veri capolavori, gioielli della tecnica che possono essere considerate vere e proprie opere d’arte per il loro design.
Dal 2002, affiancato alla sfilata d’auto d’epoca e la premiazione per la più bella, grazie al patrocinio di BMW, ha introdotto un premio riservato alle concept cars e prototipi.
Per l’edizione del 2012 del concorso, BMW ha presentato un proprio modello realizzato in collaborazione con Zagato, da sempre uno tra i carrozzieri più importanti sulla scena. Norihiko Harada, capo designer di Zagato e Adrian van Hooydonk, capo designer di BMW hanno unito le loro forze e, a quattro mani, hanno disegnato e realizzato questo esemplare unico di coupé, partendo dalla base della Z4, celebre modello della casa dell’elica.
Esattamente come per il modello base, troviamo un abitacolo arretrato, che da la possibilità di lavorare sul cofano, lunghissimo e rialzato; troviamo poi le due gobbe sul tetto, firma del carrozziere e la coda tronca. L’interno non poteva essere da meno, la cura dei dettagli è sartoriale e se per l’esterno il colore scelto è un rosso cangiante, all’interno troviamo un grigio con dettagli di color rosso.
Oserei definire la bellezza di questo esemplare imbarazzante, e oserei che in molti di voi la vorrebbero.

Via Autoblog