How to Sell a Banksy Film | Trailer


Quando sei un street artista, fai di muri, cartelloni, segnali stradali, la tua tela. Se poi la tua arte diventa famosa, apprezzata e quotata a livello mondiale come nel caso di Bansky, cosa potrebbe accadere alle tue opere lasciate incustodite? Significherebbe che chiunque trovi una tua opera sia come il vincitore di un biglietto della lotteria?
Andando contro l’establishment dell’arte, dei critici, delle Case d’Asta, dei proprietari di gallerie e delle schede di autenticazione nella ricerca di un elusivo buono pasto, due registi involontariamente partecipano senza invito al tenebroso e protetto mondo di Banksy, sollevando le questioni sulla propriet√† e sul: “Come vendere un Banksy”.
L’autenticazione e il vero valore dell’arte stessa. Attraverso tutto il caos e l’incompetenza che dei giorni moderni, una vera storia, il crimine/furto, una commedia sull’arte di Bansky.

Banksy’s work now reportedly changes hands for millions.
But he puts up his street art for free. Have you ever wondered what would happen if you got your hands on one of these? Does it mean you’ve found a winning lottery ticket or just scraped some worthless crap off a wall?
Going up against the Art Establishment, Critics, Auction Houses,Gallery Owners and Authentication Boards in a quest for the elusive meal ticket, two filmmakers unwittingly gatecrash the murky and protective world of Banksy.
“HOW TO SELL A BANKSY” raises questions of ownership, authentication and the true value of art itself. Through all the chaos and incompetence comes a modern-day, true-story, crime-theft, comedy-caper.