Olympus E-P1, il passato ritorna in digitale.

Olympus E-P1, il passato ritorna in digitale.

oly_pen

Nel 1959, Olympus cambiò la fotografia inseguendo una idea semplice: creare una fotocamera facile da usare e da portare con sé come una penna. Disegnata dal famosissimo guru Yoshihisa Maitani, la Olympus Pen ha dato il via ad un boom che sarebbe durato fino alla fine degli anni ’70.
Dimensione incredibilmente ridotta, stile retrò e facilità d’uso sono il collegamento con il passato della Pen. Ma la qualità di una reflex e l’introduzione di nuove caratteristiche pongono la E-P1 all’avanguardia per come le tecnologie innovative Olympus re-interpretano il futuro. Ora chiunque può avere il meglio di entrambi i mondi: un design di punta e le prestazioni di una reflex.


La fotocamera dovrebbe arrivare nelle prossime settimane sul mercato con prezzi a partire da circa 750 euro per il kit con obiettivo 14-42mm; sarà inoltre disponibile fina da subito un obiettivo pancake da 17mm con apertuara massima f/2.8. Da notare la possibilità di utilizzare, tramite adattatore specifico, tutte le ottiche Quattro Terzi e anche quelle del vecchio sistema Olympus OM.