Goodbye Michael

Goodbye Michael

Si potrebbero utilizzare fiumi di parole per commerare la morte di una stella che non smetterà mai di brillare. Il Peter Pan del pop, che con la sua vita di successi ed eccessi ha stravolto l’esistenza di generazioni. La sua morte ha lasciato su milioni di persone un alone di tristezza che però si è levato via con un soffio di vento. Per loro Michael era quello di “Bad”, di “Thriller”.

Per altri invece la morte di Michael è stato un vero e proprio colpo al cuore. Lacrime e disperazioni, per l’uomo che è stato per anni fonte d’ispirazione, colonna sonora dei momenti più belli, l’emblema dell’originalità.
Loro sono quelli che avrebbero giurato davanti alla corte marziale la sua innocenza. Per loro Michael era quello di “Want you back” , quello che cantava “Don’t Stop ‘Til You Get Enough”.

Come tutti anche noi vogliamo dare l’estremo saluto al King. Lo facciamo col video di una canzone del 1971.

Michael “Never Can Say Goodbye”