Who are YACHT ??

Who are YACHT ??

Se eravate a Dissonanze quest’anno e ve li siete persi, questo martedi non potete commetere lo stesso errore. Per farvi entrare ancora di più nella serata vi riportiamo l’intervista che L-Ektrica ha realizzato al duo per il suo magazine online che potete scaricare dal myspace della serata.


YACHT “The Magic Beat”
Yacht è uno dei progetti musicali più sorprendenti degli ultimi anni, che fonde rock, hip hop, disco e funk. Non è un caso che tra i suoi più grandi estimatori ci sia anche un certo David Byrne. Hanno già due album all’attivo e da poco sono entrati nella scuderia della DFA di James Murphy pubblicando il nuovo singolo “Summer Song”.
Abbiamo incontrato Jonathan Bechtolt, mente e fondatore di Yacht.

Hai iniziato giovanissimo formando con tuo fratello una band punk, per poi passare a molte collaborazioni con altri musicisti tra cui Devendra Banhart di cui sei stato il batterista. Quali sono le tue maggiori influenze musicali, sei cresciuto ascoltando cosa?

La mia maggiore influenza musicale sono stati senza dubbio i Nirvana. Loro sono venuti fuori dalla stessa
piccola e depressa parte dell’America da cui provengo io. Veniamo entrambi da piccole cittadine di pesca del Northwest e questo mi ha profondamente ispirato. Pensai che l’unico modo di uscire dalla città era diventare o uno studente o un atleta professionista. Tentai di fare del mio meglio per diventare una delle due cose e ci riuscii bene in entrambe, fin quando andai via da scuola all’ottavo grado per suonare musica full time. Anche i miei due fratelli più grandi ebbero un profondo impatto sulla mia crescita musicale.
Loro mi fecero conoscere il rap dei RUN DMC, Boogie Down Productions e NWA, e anche la cultura skateboard e il punk californiano come i Descendents, Dead Kennedys e i Black Flag. Da quel momento la musica dei miei amici è stata la mia maggiore ispirazione. La mia vita è stata totalmente cambiata da White Rainbow, AOK/Adrian Orange/Thanksgiving, Little Wings, Lucky Dragons, Dirty Projectors e Manta, giusto per nominarne un pò.

Come nasce il progetto Yacht?
Yacht è nato ufficalmente nel 2001 a Portland, Oregon. Da allora le sue uova si sono separate in due e diventate
adulte. Chi può dire cosa succederà nel 2009? Noi prevediamo che diventeranno migliaia.

Portland dista solamente 230 km da Seattle, quanto è stata influenzata la tua adolescenza da quello che accadeva a Seattle nei primi anni ‘90? Seguivi la scena”Grunge”?

Assolutamente si. Noi stessi ci associamo con il nuovo movimento Grunge che annovera molte bands, non solo bands con suoni simili. Queste bands sono, ma non solo queste, le bands che ho già nominato.

Cosa rispondi a chi ti definisce il Beck della nuova generazione?
A questo qualcuno spiego gentilmente che sono interessato a qualcosa di molto più profondo di Scientology.

I vostri show dal vivo sono degli eventi pazzeschi, dei veri e propri happening artistici in cui shakerate insieme musica, video, coreografie con il pubblico e passi di danza folli. Preparate tutto questo da soli? E quanto lasciate all’improvvisazione?

Grazie! Noi facciamo tutto: musica, video, ballo. Organizziamo tutti i nostri file, facciamo tutto il nostro shopping, facciamo le coreografie. Anche se talvolta Claire spia il pubblico per copiare i movimenti di chi balla meglio.

Oltre alla musica hai anche una piccola azienda di design, la Manila Mac, con la quale hai creato una custodia super cool per il nuovo MacBook Air. Come nasce questa passione e quali saranno i prossimi progetti?

Manila Mac è un buon esempio della nostra tendenza a prendere una piccola idea molto seriamente. Abbiamo pensato il design di Manila Mac e, invece di parlarne, l’abbiamo semplicemnte fatto. Ne è uscito che abbiamo scelto il momento giusto per crearlo, perchè è completamente esploso: abbiamo venduto migliaia di Manila Mac second skin in tutto il mondo. Abbiamo dovuto riporre tutta la nostra musica negli scaffali per un mese per cercare di capire che diavolo dovevamo fare con questa nostra nuova società. Non avevamo mai fatto nulla del genere nella nostra vita: era un completo chaos. Veramente non sappiamo cosa succederà prossimamente.

Nel 2007 hai fatto un lungo tour di 200 date in giro per il mondo. Da quando Claire L. Evans è entrata nel progetto Yacht hai annunciato che volete arrivare a 500 show possibilmente in location improbabili: planetarium, tetti, aerei, sott’acqua etc. Per il 2009 possiamo prenotare un paio di biglietti per il vostro primo concerto su Saturno?

I biglietti per il concerto su Saturno non sono disponibili: li distribuiamo solo alle persone che hanno dimostrato di essere validi menbri del nostro programma. Come sapete, Saturno retrocederà nel Leone dal primo gennaio al 17 maggio 2009, e questo è molto importante per noi. Mi dispiace ma non possiamo dirvi di più al momento.