Nike Blazer Loopwheler

Nike Blazer Loopwheler

ni_nsw_std_2708.jpg

L’immagine parla da sola. Quello che però posso aggiungere è che Loopwheeler e la sua straordinaria macchina, Loopwheels, hanno una storia particolare come i prodotti che realizza. I telai manuali che costituiscono la Loopwheels, originali degli anni ’50, sono costituiti da due bobine in verticale che riescono a produrre un filato di 1,5 metro ogni ora. La storia racconta che Loopwheeler, appassionato d’abbigliamento, decise un giorno di provare a riprodurre una felpa vintage regalatagli dalla madre. Acquisto così questi telai non funzionanti e li rimise in sesto. Dopo varie prove riuscì finalmente a riprodurre la sua felpa, ma ciò che forse non si aspettava fu la straordinaria durabilità e resistenza del prodotto realizzato. La felpa in questione è ancora integra e non ha subito mutazioni. Non sappiamo tutto del suo percorso storico.
Quello che però è certo è che ebbe parecchio successo, tanto da vedersi commissionati speciali collezioni da molte società del comparto moda, tra cui anche Nike. Se infatti visitate il 1960 store troverete un gruppo di prodotti, contrassegnati da un simbolo in giapponese sull’etichetta, che interpretano le caratteristiche appena descritte, sensibili già al tatto. Il cotone di questi capi ha un peso maggiorato e se pensate che per produrre le felpe di Nike Loopwheeler non supera le 8 quantità al giorno, si può tranquillamente affermare che si sta parlando di un capo unico.

Thanks to Be Cool staff

p8126532.JPG