Deep Session presenta: Benjamin Diamond & DATA

Deep Session presenta: Benjamin Diamond & DATA

benjamin diamond

Un nuovo evento targato Deep Session inonderà la capitale. Questo sabato 23 febbraio a ritmi di electro-soul arriveranno, direttamente dalla Francia, il rinomato Benjamin Diamond con la sua esperienza, e DATA (se il nome non lo ha preso dai Goonies toccherà proprio chiedergli come gli sia venuto in mente) rivelazione del 2007 che si è fatto apprezzare dall’ambiente parigino che conta. I Daft Punk e Benjamin Diamond lo spinsero a cominciare a produrre e nel 2007 esce con il suo primo EP che lo porterà a suonare nelle serate più prestigiose d’Europa.
Il tutto verrà ambientato in un nuovo ambiente vergine che i ragazzi di Deep Session risistemeranno per l’occasione con le opere di Bambu e le proiezioni di Cliché Video.


– Benjamin Diamond –

Iniziò come punk rocker nella band Chicken Pops per poi passare all’electro grazie all’influenza di artisti come New Order, Michael Jackson e Roxy Music. È noto per aver preso parte al progetto Stardust con Alan Braxe e Thomas Bangalter (Daft Punk), cantando nel singolo del 1998 “Music Sounds Better with You”, un vero e proprio successo internazionale.
Il suo primo album, Strange Attitude del 2001, include pezzi come “Little Scare” e “In Your Arms (We Gonna Make It)”. Sempre nel 2001 pubblicò un EP intitolato Solitaire che include una serie di tracce prodotte per la sfilata della collezione Autunno – Inverno 2001 di Dior.
Nel libro di Martin James French Connections[1] c’è un riferimento al lavoro di Diamond: la Sony, la casa discografica ai tempi di Strange Attitude, avrebbe voluto un album che richiamasse con forza lo stile degli Stardust. Diamond disse che fu per lui “molto difficile tornare al mio vecchio stile musicale dopo l’esperienza con gli Stardust”.
Intorno alla metà del 2005 pubblicò il suo secondo album, Out of Myself, più orientato al pop del primo.