Santa’s Ghetto in Betlehem

Santa’s Ghetto in Betlehem

null

Quest’anno il famoso artista britannico, Bansky, insieme ad altri writers del collettivo londinese del Santa’s Ghetto– Paul Insect, Faile, Eric The Dog, Bast, Aiko, solo per citarne alcuni – porta il suo messaggio in giro per Betlemme. Già nel 2005 Bansky con i suoi murales aveva tappezzato la barriera di separazione israeliana nei territori occupati della Cisgiordania.
Ed ecco comparire un asino al quale vengono controllati i documenti, una bambina che perquisisce un soldato, una colomba bianca con un gilè antiproiettile e tante altre provocatorie opere a cui i graffitari di Santa’s Ghetto hanno lavorato strenuamente.
Ed oggi, sotto il cielo di Betlemme, Santa’s Ghetto è un messaggio beneaugurante tra le rovine della guerra, ma inevitabilmete promozionale per il turismo che durante il periodo natalizio viaggia a Betlemme.